Tipologia d Riduzione del rischio derivante da vibrazioni meccaniche

Nell’ambito di questo intervento non è prevista l’adozione di buone prassi ai fini del relativo punteggio bonus.
OGGETTO: progetti di riduzione del rischio mediante la sostituzione di macchine conformi alle rispettive direttive di prodotto di riferimento.
Ai fini del presente Avviso sono finanziabili le seguenti tipologie di macchine per la riduzione del rischio da:
a) Vibrazioni mano-braccio:
1. martelli demolitori 

2. perforatori 

3. picconatori elettrici, idraulici, pneumatici 

4. seghe e motoseghe
5. decespugliatori, tagliaerba
6. motocoltivatori
7. chiodatrici 
8. compattatori vibro-cemento 
9. limatrici, levigatrici orbitali e smerigliatrici 
10. cubettatrici 
11. ribattitrici 
12.trapani a percussione e avvitatori ad impulso
b) Vibrazioni corpo intero:
1. macchine con operatore a bordo (trattorini, tagliaerba, perforatori ecc.)
AMBITO: ai fini della presente Tipologia di intervento sono finanziabili i progetti di riduzione del rischio derivante da vibrazioni meccaniche
qualora la valutazione del rischio dimostri che i valori di esposizione iniziale siano superiori al valore di azione. Le macchine da sostituire devono
essere state immesse sul mercato successivamente alle specifiche disposizioni legislative e regolamentari di recepimento della direttiva
2006/42/CE, possono essere fisse, portatili tenute e/o condotte a mano, mobili e semoventi ad esclusione delle attrezzature intercambiabili di
cui all’art. 2 lettera b) del d.lgs. 17/2010 destinate ad essere collegate a macchine con operatore a bordo e acquistate a sé stanti.
Ai fini della presente Tipologia di intervento sono finanziabili i progetti che prevedano la sostituzione di macchine, che incidono sull’esposizione
e che quindi presentano valori di emissione vibratoria superiori numericamente ai rispettivi valori di azione, con altre che producono valori di
emissione vibratoria inferiori di almeno il 20%; i dati relativi all’emissione vibratoria devono essere quelli dichiarati dai fabbricanti.
Non sono finanziabili i progetti che prevedono la sostituzione di trattori agricoli o forestali.
Nell’ambito delle macchine movimento terra, sono ammissibili a finanziamento esclusivamente quelle compatte