Tipologia n Riduzione del rischio sismico

OGGETTO: progetti di riduzione del rischio sismico da caduta di materiale mediante l’acquisto e la posa in opera di scaffalature antisismiche.

AMBITO: ai fini della presente Tipologia di intervento sono finanziabili i progetti in cui l’intervento ricade nei siti produttivi ricadenti in zona
sismica 1, 2 o 3 secondo la classificazione prevista dalla normativa regionale di recepimento dell’O.P.C.M. 3274/2003 e purché per essi sussistano
le condizioni di applicabilità della norma tecnica EN 16681. L’intervento prevede la sostituzione di scaffalature esistenti, che siano nella piena
proprietà dell’impresa richiedente, con nuove scaffalature antisismiche conformi alla norma tecnica EN 16681.

Non sono ammessi l’adeguamento
di scaffalature esistenti e l’acquisto di scaffalature antisismiche usate. Le scaffalature sostituite devono essere alienate dall’impresa.
DEFINIZIONI:
Per “scaffalature esistenti” si intendono quelle già in uso da parte dell’impresa, che abbiano altezza superiore ai 3 m e che siano della tipologia
“porta-pallet”; per “scaffalature antisismiche” si intendono le scaffalature che rientrano nel campo di applicazione della norma tecnica EN 16681
limitatamente alle scaffalature porta-pallet regolabili realizzate con membrature di acciaio, destinate allo stoccaggio di unità di carico e soggette
ad azioni sismiche.