Uscito il bando Inail 2017 per incentivare le microimprese e le piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli all’acquisto di nuovi macchinari ed attrezzature di lavoro. 

Che requisiti devono avere? I nuovi macchinari devono abbattere le emissioni inquinanti, ridurre il livello di rumorosità o il rischio infortunistico o quello derivante dallo svolgimento di operazioni manuali, per soddisfare ottenere un miglioramento del rendimento e della sostenibilità globali dell’azienda agricola assicurando, al contempo, un miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza dei lavoratori.

 

Destinatari

I soggetti destinatari dei finanziamenti sono esclusivamente le micro e piccole imprese, operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli, iscritte nella sezione speciale (Imprenditori agricoli, Coltivatori diretti, Imprese agricole) del Registro delle Imprese o all’Albo delle società cooperative di lavoro agricolo, in possesso della qualifica di imprenditore agricolo (art 2135 del codice civile) e titolari di partita IVA in campo agricolo, qualificate come:

  • Impresa individuale,
  • Società agricola,
  • Società cooperativa.

Le imprese destinatarie dell’Asse 5.2 (giovani agricoltori) devono inoltre avere al loro interno la presenza di giovani agricoltori (età inferiore ai 40 anni).

 

Progetti ammessi al contributo

Il progetto può prevedere l’acquisto al massimo di 2 beni, NUOVI, componibili nel modo seguente: · 1 trattore agricolo o forestale e 1 macchina agricola o forestale dotata o meno di motore proprio; · 1 macchina agricola o forestale dotata di motore proprio e 1 macchina agricola o forestale non dotata di motore proprio; · 2 macchine agricole o forestali non dotate di motore proprio.

Sono ammissibili esclusivamente i progetti che:

  • soddisfano i requisiti per le “Misure” e i “Fattori di rischio”;
  • risultano coerenti con le indicazioni e specificazioni tecniche riportate nel bando;
  • raggiungono il punteggio di 120 punti.

 

Fondi a disposizione

Con l’Avviso pubblico Isi 2017 Inail mette a disposizione delle imprese agricole toscane 1.810.950,00 €.

Sull’importo delle spese ritenute ammissibili è concesso un finanziamento in conto capitale nella misura del:

  • 40% per la generalità delle imprese agricole
  • 50% per i giovani agricoltori

Il finanziamento massimo erogabile è pari a 60.000,00 €; il finanziamento minimo è pari a 1.000,00 €. Il finanziamento è calcolato sulle spese sostenute al netto dell’IVA.

 

Presentazione della domanda

Dal 19 aprile 2018 sul sito www.inail.it sarà possibile accedere a una procedura informatica per effettuare simulazioni relative al progetto da presentare e verificare il raggiungimento della soglia di ammissibilità.

Entro le ore 18:00 del giorno 31 maggio 2018 la domanda inserita deve essere salvata e inviata. Dopo tale termine le domande non saranno più modificabili.

Dal 7 giugno 2018 sarà possibile accedere all’interno della procedura informatica per effettuare il download del codice identificativo dei progetti che soddisfano i requisiti previsti per il rilascio (soglia minima e registrazione della domanda tramite il tasto INVIA).

Le date e gli orari dell’apertura e della chiusura dello sportello informatico per l’inserimento del codice identificativo, saranno pubblicati sul sito www.inail.it a partire dal 7 giugno 2018.

Entro 30 giorni dalla pubblicazione dell’elenco cronologico, i soggetti destinatari, la cui domanda negli è collocata in posizione utile per l’ammissibilità al finanziamento, DEVONO inviare il modulo di domanda (Modulo A) e la documentazione a suo completamento pena la decadenza della propria domanda online. Le risorse economiche che si rendono disponibili a seguito della suddetta decadenza saranno destinate, sempre nel rispetto dell’ordine cronologico e fino alla capienza della dotazione finanziaria resasi disponibile, ai soggetti destinatari non ammessi per carenza di fondi.